AREA MONITORAGGIO

Area Riservata

AREA RISERVATA
RETE DI ROVIGO

Materiali delle Rete di Rovigo ad accesso riservato

Statistiche

antincendio medico

 

Anche per quest’anno così complesso nel suo avvio, la Rete di scuole per la sicurezza della provincia di Rovigo ha deciso la partecipazione al bando promosso dall’AULSS 5 Polesana che tramite lo SPISAL promuove progetti didattici per la sicurezza e la sua diffusione.

Quest’anno si è deciso di ampliare l’offerta dei corsi da proporre agli studenti, in modo da entrare in modo più capillare nel territorio provinciale, con un aumento di impegno organizzativo notevole a cui chiedo supporto da parte degli istituti con le azioni richieste nei tempi previsti dal progetto stesso.

Si ritiene di dare avvio a progetto BUONE PRATICHE DI SICUREZZA A SCUOLA per dare un forte segnale di ritorno alla normalità ai ragazzi, alle buone attività sulla sicurezza e pratiche di servizio della Rete di scuole per la sicurezza per la provincia di Rovigo.

I corsi si terranno nelle sedi scelte degli Istituti scolastici per cui in questo periodo emergenziale dovranno essere rispettate le regole di contenimento e di prevenzione rispetto alla diffusione Covid-19: disposizione delle aule, soluzioni idroalcoliche per le mani e fornitura di mascherine a carico dell’istituto partecipante.

Destinatari del progetto sono gli studenti degli Istituti secondari di secondo grado afferenti alla Rete di scuole per la sicurezza che nell’ anno scolastico 2020/21 frequentano la classe quarta, con la realizzazione di 5 corsi antincendio rischio medio e 5 corsi di Primo Soccorso cat. B che saranno effettuati negli Istituti stessi.

Svolgimento dei corsi nel periodo Settembre - Novembre 2020

In  allegato la comunicazione

Avviso.png

Visto il protrarsi della situazione emergenziale dovuta alla diffusione del coronavirus COVID 19 e le indicazioni date dal Protocollo di contenimento emanato il 24 aprile scorso, posto che i corsi ancora da avviare di primo soccorso e addetti antincendio, compresi gli aggiornamenti, hanno all’interno del programma lo svolgimento di parti pratiche (rianimazione, massaggio cardiaco, prova di spegnimento, ecc) che non è possibile effettuare in videoconferenza, vengono annullati per l’anno scolastico in corso e rimandati, con nuove iscrizioni, al prossimo anno scolastico.

Per quanto riguarda gli aggiornamenti R/ASPP, RLS e aggiornamento Dirigenti (art. 2 Dlgs 81/08), considerata la deroga sopra riportata, che comunque assicura la continuità della funzione attribuita, e tenuto conto che questi aggiornamenti possono essere erogati anche nella fase successiva all’emergenza, considerando che:

  • per gli RSPP l’aggiornamento deve essere effettuato di 40 ore nei 5 anni successivi alla formazione
  • per gli ASPP l’aggiornamento deve essere effettuato di 20 ore nei 5 anni successivi alla formazione
  • per gli RLS aggiornamento di 8 ore/anno
  • per i Dirigenti (art.2 Dlgs 81/08) 6 ore nei 5 anni successivi la formazione

valutando inoltre la possibilità di incontrare difficoltà tecniche di collegamento in videoconferenza dovuta a mancanza di video postazione consona per i partecipanti (docenti e ATA) e stabilità della banda di connessione per tutti i partecipanti iscritti, oltre a difficoltà tecniche di utilizzo della piattaforma stessa che gli utenti possono incontrare, anche questi corsi di aggiornamento verranno riprogrammati per il prossimo anno scolastico non appena sarà possibile istituire corsi in presenza.  Anche in questo caso le iscrizioni del personale a questi corsi di aggiornamento vengono annullate, ai fini della corretta rendicontazione a carico degli istituti.

Nell'allegato indicazioni più dettagliate ed altre informazioni.

 Allegato

CORONAVIRUS.jpg

Vista l’attuale situazione emergenziale, in via precauzionale e fino a successive deliberazioni della Regione del Veneto in merito alla chiusura delle scuole, a partire dalla data odierna sono temporaneamente sospesi tutti i corsi organizzati dalla Rete e già avviati o programmati.

In relazione all’evolversi della situazione e alle decisioni prese dalla Regione, i corsi o i singoli incontri temporaneamente sospesi verranno riprogrammati attraverso una stretta interlocuzione della Rete con le scuole coinvolte e i formatori.

gruppi lavoro sicurezza

Facendo seguito al cronogramma stabilito dalle azioni previste dal progetto si è proceduto alla determina degli istituti che sono stati ammessi alla partecipazione al progetto con i propri studenti:

Corso di Primo soccorso per 25 studenti per corso

IIS Primo Levi
di Badia Polesine
IIS Viola Marchesini di Rovigo
Liceo Paleocapa di Rovigo

Corso Addetti lotta antincendio per 15 studenti per corso


IIS De Amicis di Rovigo
IIS Munari di Castelmassa
Alberghiero Cipriani di Adria

Si ricorda che i destinatari del progetto sono gli studenti delle classi terze del 2018/19 che l’anno prossimo frequenteranno la classe quarta (quindi ammessi alla classe successiva) e che l’iscrizione dei nominativi con i dati anagrafici deve essere effettuata entro il 24/06/19.
Nell’area di monitoraggio riservata della Rete di Rovigo sono istituiti i 3 corsi di Primo Soccorso e i 3 corsi Addetti antincendio ove iscrivere gli studenti che ogni istituto ha selezionato in modo autonomo

gruppi-lavoro-sicurezza.jpg

Si comunica che è  ripresa l’attività della Rete di scuole per la sicurezza per la provincia di Rovigo per l’anno scolastico 2018/19.

Per quanto riguarda la Rete delle Agenzie viene indetta una riunione per il 27/9/18 alle ore 9.00 presso IIS De Amicis, via Parenzo 16 di Rovigo con il seguente ordine del giorno:

  • - Pianificazione dei progetti didattici rivolti agli studenti
  • - Interventi formativi
  • - Varie ed eventuali

In tale occasione saranno discusse le esigenze ed i fabbisogni della Rete di Scuole per la sicurezza e quali sono le proposte dalle Agenzie aderenti.
 
In allegato la comunicazione

bambini.jpg

E'stato attivato il monitoraggio per corso  di formazione per R/ASPP e per docenti interessati a presentare nel proprio Istituto Comprensivo il pacchetto d’aggiornamento sulla sicurezza sul tema: “SVILUPPARE LE ABILITA’ MOTORIE NEGLI ALLIEVI DELLA SCUOLA DI BASE COME AZIONE DI PREVENZIONE DEGLI INFORTUNI A SCUOLA“.

Il corso fornirà indicazioni utili su come sviluppare le abilità motorie e quali vantaggi si ottengono anche sul versante della prevenzione degli infortuni a scuola. I bambini in età scolare, specie quelli delle scuole primarie, hanno modeste abilità motorie, che si ripercuotono negativamente sulla capacità di non farsi male e, da studi autorevoli, sulla difficoltà d’attenzione durante il lavoro in aula.

Il percorso formativo intende fornire ai docenti strategie, metodologie e tecniche per favorire lo sviluppo delle abilità motorie di base, promuovere uno stile di vita attivo negli ambienti scolastici, migliorare il clima della classe e la motivazione ad apprendere da parte degli alunni

Tali incontri costituiscono un aggiornamento di sei ore (ai sensi Accordo ST-R 7/7/16) per il ruolo di R/ASPP che, presentando a loro volta il pacchetto formativo nel proprio istituto potranno offrire un aggiornamento di tre ore della formazione specifica (come lavoratori) sulla sicurezza ai docenti di scuola dell’infanzia e primaria.

In allegato la comunicazione

Cerca

Accessi rapidi

INAIL
Manuale gestione, prevenzione, cultura e sicurezza a scuola

STRESS
Metodo valutazione dei rischi da stress-lavoro-correlato a scuola

TRACCE DI SICUREZZA
Percorsi educativo-didattici per la scuola

Articoli pubblicati

Questo sito utilizza i Cookie per gestire autenticazione, la navigazione e altre funzionalità. Utilizzando questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.       Privacy policy